Identità digitale europea, tutti i vantaggi. E il gioco online?

data di creazione: giu 06
Scritto da Davide Luciani

Si chiama Identità Digitale Europea ed è il nuovo innovativo strumento promosso dalla Commissione Europea disponibile per tutti i cittadini, residenti e imprese che potranno dimostrare la propria identità, condividere documenti elettronici dai propri portafogli di identità digitale europea direttamente dal proprio telefono e accedere ai servizi online con la loro identificazione digitale nazionale, che sarà riconosciuta in tutta Europa.

La novità, più di tutto, mira a migliorare la fiducia nelle transazioni elettroniche a livello dell’UE e ad aumentare l’efficacia dei servizi pubblici e servizi online privati ​​ed e-commerce.

Affinché diventi una realtà prima possibile, la proposta è accompagnata da una raccomandazione: la Commissione ha infatti invitato gli Stati membri a predisporre un pacchetto di strumenti comuni entro settembre 2022 e ad avviare immediatamente i necessari lavori preparatori. Tale pacchetto di strumenti dovrebbe includere l’architettura tecnica, le norme e gli orientamenti sulle migliori pratiche.

Il Parlamento europeo e gli Stati membri in seno al Consiglio inizieranno ora i lavori per adottare la propria posizione sulla proposta della Commissione ed eventualmente finalizzare il testo legislativo.

Identità Digitale Europea e gioco d'azzardo online

E per quanto riguarda il gioco d’azzardo? Quali sono le applicazioni di tale strumento all’interno del settore?

European Lotteries fa il punto della situazione con una sua analisi. L'industria del gioco d'azzardo nell'Unione Europea si attiene rigorosamente al principio di sussidiarietà di supervisione, secondo il quale gli Stati membri sono considerati i più qualificati per controllare l'industria, stabilire i propri obiettivi politici e determinare come raggiungerli, in linea con quanto stabilito dalla giurisprudenza della Corte di giustizia europea. EL sostiene pienamente la continua applicazione del principio di sussidiarietà e ritiene che questo metodo sia legale e ragionevole perché deriva dal gioco d'azzardo come attività economica particolarmente delicata. Per questo motivo, sebbene le disposizioni delle norme riviste proposte siano ovviamente vantaggiose anche per l'industria dei giochi, gli Stati membri dovrebbero comunque mantenere sufficiente discrezionalità nella definizione dei requisiti legali e tecnici applicabili agli operatori di gioco autorizzati (tra questi i casinò online sicuri e autorizzati in Italia) nei rispettivi campi in materia di identificazione e transazione elettronica.

L’EGBA ritiene che l’introduzione di un e-ID europeo potrebbe avere un impatto significativo e positivo sul modo in cui viene verificata l’identità del cliente nel settore del gioco d’azzardo online europeo. “Un numero sempre crescente di europei utilizza servizi online e un metodo comune di identificazione elettronica li aiuterebbe ad accedere ai servizi online in modo pratico e sicuro, salvaguardando i loro dati. Accogliamo con favore la proposta di un e-ID a livello europeo, che avrebbe un impatto positivo significativo sul modo in cui viene condotto il KYC nel settore del gioco d’azzardo online europeo e aiuterebbe a stabilire approcci più comuni alla verifica dell’identità. Un e-ID UE, ad esempio, aiuterebbe a rafforzare i processi esistenti per impedire ai minori di accedere al gioco d’azzardo online e per combattere le frodi e il riciclaggio di denaro”, afferma Ekaterina Hartmann, Direttore EGBA.