Gioco e dipendenza, la ricerca: sessioni notturne aumentano del 36% il rischio di condotte problematiche

data di creazione: nov 10
Scritto da Angela Argenziano

Negli ultimi mesi Future Anthem e Gamesys hanno collaborato per lavorare ad un’iniziativa di ricerca e sviluppo sul gioco patologico. Lo studio è stato rilasciato di proposito nel corso della Safer Gambling Week, svoltasi dall’1 al 7 novembre 2021 per promuovere il gioco d’azzardo più sicuro nel Regno Unito e Irlanda.

La ricerca si è servita dei modelli di apprendimento automatico di Anthem, denominati Safer Play, che sono stati applicati a 36 mln di sessioni di gioco Gamesys per ricercare ed identificare i marcatori di danno, indice di una condotta di gioco potenzialmente a rischio. Il prodotto Safe Play utilizza un sistema di intelligenza artificiale all’avanguardia che è in grado di valutare fino a più di 80 metriche separate al fine di individuare i comportamenti che potrebbero essere collegati a segni di danno. Per ogni sessione di gioco analizzata viene creato un punteggio per ogni giocatore.

Un’analisi più approfondita ha riguardato le slot machine online con soldi veri, per i quali si è cercata una qualche correlazione con eventuali indicatori di danno. L'obiettivo era trovare un legame tra il “rischio del giocatore” e le caratteristiche principali di tale tipologia di gioco, ovvero volatilità, ritorno al giocatore e tasso di successo. I risultati non hanno evidenziato alcuna correlazione significativa.

Gioco notturno ha più probabilità di favorire condotte a rischio

Questa ricerca ha tuttavia suggerito altri apprendimenti che possono essere usati per individuare un gioco potenzialmente a rischio: ora del giorno, utilizzo di schemi diversi di gioco rispetto a quelli normalmente utilizzati, recente classificazione delle sessioni rischiose. Effettivamente, secondo alcune statistiche il gioco notturno ha un rischio più alto del 36% rispetto a quello effettuato nelle ore del giorno. I giocatori notturni hanno una probabilità maggiore, di sette volte, di ripetere una sessione ad alto rischio rispetto a coloro che avevano appena concluso una sessione sicura.

Introdotta la nuova metrica “game popularity”

La ricerca ha introdotto anche una metrica denominata “game popularity” che mira a misurare la popolarità di un gioco, analizzando i giochi preferiti che sono giocati più volte dallo stesso giocatore, insieme a giochi che sono giocati più volte nel complessivo da tutti gli utenti, un sistema adottato anche dal nostro sito per classificare le migliori slot machine gratis.

La ragione proviene dal fatto che i giocatori vedono i giochi più popolari nella home page, e da qui la volontà di investigare sulla loro associazione o meno ad elevati livelli di rischio. Ancora una volta i risultati hanno mostrato correlazioni significative, concludendo che giochi popolari e non possono essere ugualmente associati a livelli di rischio elevati o ridotti.

Chris Conroy, Chief Data Officer della Future Anthem ha dichiarato: “Siamo lieti di aver intrapreso una ricerca in un’area così importante. Gli aspetti dei giochi, dei giocatori, dei comportamenti e della protezione sono spesso mitizzati. Abbiamo implementato modelli di apprendimento automatico completi con quantità significative di dati sul gameplay per far luce su una parte del puzzle. Non vediamo l’ora di intraprendere ulteriori ricerche sui giochi e sulla progettazione dei giochi per identificare come gli operatori e gli studi di gioco d’azzardo possono fornire un’esperienza di gioco divertente e sostenibile”.

Kevin Clegg, Direttore della sostenibilità presso Gamesys, ha concluso: “Come parte del nostro costante impegno per l’esperienza dei giocatori, siamo orgogliosi di far parte di una ricerca che aiuta meglio il settore del gioco d’azzardo a comprendere il legame tra i marcatori di danno e l’esperienza di gioco. Ci sforziamo sempre di creare e gestire giochi che siano più adatti ai nostri giocatori, con rigorose politiche di selezione: questa ricerca è un’altra pietra miliare del nostro viaggio”.